Cerca nei siti antibufala

Cerca le parole chiave di una notizia che hai letto: metti fra virgolette i nomi delle persone o dei luoghi o una frase caratteristica della notizia.

Il produttore Harvey Weinstein ha preso casa in Canton Ticino!

IN SINTESI: il produttore di Hollywood Harvey Weinstein, in disgrazia per le numerose accuse di molestie e violenze sessuali, avrebbe trovato residenza in Canton Ticino “in una villa sulle colline di Lugano” affittata per sei mesi al costo di 500.000 dollari.

VALUTAZIONE: BUFALA. La notizia è stata inventata da Proto Group, fonte non nuova a questo genere di false notizie.

PRIMO AVVISTAMENTO: ottobre 2017.

PAROLE CHIAVE: Harvey Weinstein, Proto Group, ANSA.

Vai all'indagine completa

Kennedy fu ucciso da un poliziotto!

IN SINTESI: Un documento dell’inchiesta ufficiale dice che il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy non fu assassinato nel 1963 da Lee Harvey Oswald, ma fu ucciso dal poliziotto J. D. Tippit.

VALUTAZIONE: BUFALA. Il documento in realtà riporta una diceria di terza mano riferita da un informatore. Manca qualunque riscontro.

PRIMO AVVISTAMENTO: ottobre 2017.

PAROLE CHIAVE: JFK, Lee Harvey Oswald, Dallas, Il Fatto Quotidiano.

Vai all'indagine completa

Beppe Grillo ha detto che “servono uomini forti come Trump e Putin”

IN SINTESI: ANSA ha scritto che Beppe Grillo ha dichiarato che “La politica internazionale ha bisogno di uomini forti” riferendosi a Trump e Putin, in un'intervista al settimanale francese Le Journal du Dimanche.

VALUTAZIONE: BUFALA. Nell’intervista originale in francese dalla quale è tratta la dichiarazione Grillo ha parlato di “hommes d’État forts”, ossia di “statisti forti”, che sono un concetto ben diverso dagli “uomini forti”, cioè i dittatori.

PRIMO AVVISTAMENTO: febbraio 2017.

PAROLE CHIAVE: Beppe Grillo, Journal de Dimanche, Camille Neveux, ANSA.

Vai all'indagine completa

Attenti ai numeri italiani con prefisso 02, vi prosciugano il conto del telefonino!

IN SINTESI: Circola un allarme, ripreso anche dalla Rai e dalla Polizia di Stato, secondo il quale rispondere alle chiamate di certi numeri che iniziano con il prefisso 02 (Milano) prosciuga il conto del telefonino.

VALUTAZIONE: BUFALA, ma da precisare:

– È falso che rispondere a una chiamata quando il telefono sta squillando causi addebiti; gli addebiti ci possono essere soltanto se si richiama il numero che ci ha chiamato.
– La schermata TV che sta circolando è ingannevole, perché fa sembrare che la Polizia confermi gli addebiti alla risposta, ma non è così.
– Tre dei quattro numeri indicati nell’appello sono inesistenti.
–  È anche possibile che il numero del chiamante visualizzato sul nostro telefonino sia falso e che richiamandolo si faccia inconsapevolmente una telefonata internazionale a costo molto elevato, ma per ora mancano prove.

PRIMO AVVISTAMENTO: gennaio 2017 (in questa forma).

PAROLE CHIAVE: 02 22198700, 02 280887028, 02 692927527, 02 80887589.



IN DETTAGLIO: Circola in realtà da molti anni una serie di appelli e allarmi che parlano di numeri telefonici italiani specifici che, se compaiono sullo schermo del nostro telefono o telefonino e abbiamo l’infelice idea di rispondere, causano addebiti enormi sulla bolletta.

La versione più recente dice:

non rispondete ai numeri sotto elencati

02 22198700
02 280887028
02 692927527
02 80887589

Appena rispondete vi sarà prosciugato il conto del telefonino. La novità di questi criminali è che stanno utilizzando un prefisso italiano

Vedi pagina polizia

Fai girare il passaparola è un arma contro questi truffatori

Questa è la versione presentata il 13 gennaio 2017 al programma Rai La vita in diretta (video da 1h:46m a 1h:49m) con il supporto di Lisa Di Berardino, vice questore aggiunto della Polizia di Stato.

La Di Berardino ha sottolineato che rispondere (nel senso di accettare la chiamata in arrivo) non causa addebiti, come dichiarato anche sull’apposita pagina Facebook della Polizia, ma qualcuno ha diffuso su Internet una foto dello schermo nella quale il vice questore compare accanto all’appello, che parla erroneamente di rispondere, e questo ha dato al testo dell’allarme una credibilità enorme senza accompagnarlo con le spiegazioni corrette.




Il vice questore Di Berardino ha spiegato a La vita in diretta che “nel richiamare il numero si attiva una chiamata a costo estero, cioè la telefonata viene deviata all’estero”. Ma questa spiegazione manca nell’immagine in circolazione.

La Polizia ha scritto su Facebook che “I numeri in questione utilizzano prefissi italiani. Rispondere NON fa scattare l’addebito – a differenza di quanto segnalato su alcuni siti. L’utente comincia a pagare SE richiama il numero. Cosa che si è tentati di fare perché il numero sembra “normale”.
Nella circostanza però la comunicazione cade subito. In particolare le vittime più colpite sono gli anziani che ricevono incessantemente queste chiamate sulle utenze fisse e mobili e, pensando di aver perso una chiamata importante, richiamano questi numeri. Un'altra importante cosa da fare, è contattare il proprio gestore telefonico e chiedere la rimozione dei servizi a pagamento non richiesti ed apporre il blocco futuro. I numeri possono essere bloccati inserendoli nella funzione blacklist del proprio telefono (se ne è dotato). Purtroppo il prefisso non corrisponde alla zona geografica di riferimento ma sono chiamate che provengono per lo più dall'estero.”


Per evitare addebiti, insomma, basta non richiamare.

La schermata TV è dunque ingannevole, e su questo non ci sono dubbi. Ma resta un problema nella spiegazione fornita dalla Polizia: come è possibile che un numero con prefisso italiano causi addebiti a tariffe da chiamata verso l’estero? In teoria la deviazione di chiamata è a carico del deviante, mentre chi chiama paga solo la tariffa fino al numero chiamato. Per esempio, se l’ipotetico utente Mario Rossi chiama dal suo telefonino italiano, in Italia, un numero di rete fissa sul quale è attivata la deviazione delle chiamate verso un numero di Hong Kong, Mario paga la sua tariffa telefonica (quella indicata nel suo contratto) per la normale chiamata a un numero di rete fissa, mentre il titolare del numero di rete fissa paga la tariffa dall’Italia a Hong Kong.

Non è chiaro, inoltre, quale sia il tornaconto della truffa. Se la tariffazione è come l’ho descritta, dove sta il guadagno dei truffatori?

C’è un altro aspetto importante: tre dei numeri indicati risultano inesistenti se chiamati. Lo ha segnalato alla Bufalopedia @massimo_carniel (da cellulare e da fisso) e ho provato anch’io a chiamarli dal mio numero fisso dalla Svizzera con gli stessi risultati:

02 22198700 – Voce registrata di un call center

02 280887028 – Numero inesistente

02 692927527 – Numero inesistente

02 80887589 – Numero inesistente

–– 

La vicenda ha dei precedenti. A giugno 2016 la Polizia Postale aveva già pubblicato su Facebook un avviso analogo che riguardava un altro numero con prefisso 02 (0280886927), ma leggendolo con attenzione emerge che ripeteva le segnalazioni ricevute ma senza verificarle (“Secondo quanto trapelato... avrebbero ricevuto”). I commenti dei lettori sotto l’avviso esprimevano molti dubbi sulla credibilità dell’allarme. Questo è il testo completo dell’avviso:

#OCCHIOALLATRUFFA:LEGGI E CONDIVIDI.Nuovo pericolo per gli utenti, indipendentemente dal gestore del proprio telefono fisso o quello mobile, visto che sta prendendo piede la truffa delle chiamate ricevute dal numero 0280886927. Secondo quanto trapelato in queste ore, infatti, tantissimi utenti in giro per l’Italia avrebbero ricevuto delle presunte chiamate da un numero fisso apparentemente legato al distretto di Milano, ma dietro questa maschera ci sarebbe un pericolo per il pubblico.Le segnalazioni parlano di credito telefonico scalato e di addebiti già presenti nelle bollette, semplicemente per aver risposto alle suddette chiamate. Nel momento in cui appare sul display del telefono fisso o del proprio smartphone il numero 0280886927, molti utenti si sono limitati a rispondere come avviene di solito in questi casi. A quel punto si riscontra che dall’altra parte del telefono non c’è nessuno. A primo impatto, per molte persone l’iniziativa si rivela una semplice perdita di tempo, alla quale purtroppo ci siamo abituati.Tuttavia nella giornata di ieri si è scatenato il passaparola su Facebook e Whatsapp che evidenzia appunto la truffa. Basta rispondere alle chiamate provenienti dallo 0280886927 per correre seriamente il rischio di vedersi addebitati dei costi al momento non quantificabili. Ricevere chiamate da numeri sconosciuti senza ottenere riscontri una volta risposto non è certo una novità, ma allo stesso tempo fino ad oggi non si era mai parlato di vere e proprie truffe.Il consiglio che possiamo darvi è quello di inserire il numero nella vostra blacklist dello smartphone che utilizzate costantemente, in modo tale da bloccarlo senza creare i presupposti della truffa.


C’è un’altra ipotesi: i numeri visualizzati sono alterati per farli sembrare numeri di Milano, ma le chiamate provengono in realtà da paesi esteri (è una tecnica chiamata caller ID spoofing), per cui quando si richiama (con la funzione di richiamata, invece di comporre manualmente il numero) non si compone un numero italiano ma un numero estero, con i conseguenti addebiti a tariffe da chiamata internazionale. I numeri esteri potrebbero essere del tipo a valore aggiunto, nei quali parte di quello che paga il chiamante viene girato dalla compagnia telefonica al chiamato. In questo caso la truffa avrebbe un movente economico molto chiaro.

Un’ultima alternativa, come avviene spesso in casi come questo, è che tutta la questione sia frutto di un equivoco iniziale ingigantitosi con il passaparola. Non dovrebbe essere difficile, per gli inquirenti e gli operatori telefonici, sapere a chi sono intestati questi numeri e chiarire le loro responsabilità e modalità operative.


Fonti: David Puente (01/2017), BlastingNews (06/2016), Bufale.net (06/2016), Studio Cataldi (06/2016), Optimagazine (01/2017), Optimagazine (06/2016), Bufale un tanto al chilo (06/2016).